Migliaro Vincenzo

RICHIEDI VALUTAZIONE GRATUITA

WhatsApp  393 3795727 Tel 393 3795727 info@acquistoarte.it

Hai un'opera d'Arte e vuoi venderla?
Acquistiamo opere di questo artista.
Risposte anche in 48 ore!

Vincenzo Migliaro

VINCENZO MIGLIARO QUOTAZIONI

L’eredità artistica di Vincenzo Migliaro si manifesta principalmente attraverso i suoi dipinti, che rappresentano una testimonianza preziosa della vita e delle tradizioni della vecchia Napoli. Le sue opere, caratterizzate da ritratti e scene di vita quotidiana, sono intrise di una vivacità cromatica e di un’energia vibrante che cattura l’essenza stessa della città partenopea.

Prezzi Attuali delle Sue Opere

Ma qual è il valore attuale delle opere di Vincenzo Migliaro sul mercato contemporaneo dell’arte? Questa è una domanda che richiede una riflessione approfondita, poiché diversi fattori possono influenzare il prezzo di un dipinto dell’artista napoletano. Innanzitutto, è importante considerare il periodo in cui è stato realizzato il dipinto, le dimensioni dell’opera e la sua qualità artistica complessiva.

Per quanto riguarda i dipinti ad olio di piccole dimensioni e di produzione più tarda, i prezzi possono variare generalmente dai €700 ai €3.500, a seconda della rarità dell’opera e della sua richiesta sul mercato. Tuttavia, i suoi quadri più significativi, per dimensioni, soggetto e datazione, possono raggiungere valori molto più elevati.

Le quotazioni di Vincenzo Migliaro per questi dipinti più importanti possono partire dai €4.000 e superare i €15.000, a seconda della loro storicità e dell’interesse dei collezionisti. È importante sottolineare che questi valori sono puramente indicativi e possono variare in base alla specifica opera e alle condizioni del mercato dell’arte in un dato momento.

Un esempio emblematico del valore delle opere di Vincenzo Migliaro è rappresentato dal suo record di vendita personale, che è stato stabilito nel 2004 con l’opera “Seduzioni” del 1906. Questo capolavoro è stato venduto per la cifra straordinaria di €189.000, dimostrando il grande apprezzamento e l’importanza attribuita alle opere più significative di questo importante pittore.

Tuttavia, è sempre consigliabile approfondire la valutazione di una specifica opera di Vincenzo Migliaro tramite i nostri esperti del settore, al fine di ottenere una stima accurata del suo valore attuale sul mercato dell’arte.

FASCIA DI PREZZO:€700 - €15.000

Vincenzo Migliaro Quotazioni

Vincenzo Migliaro Quotazioni, Prezzi e Valore Opere

Analisi delle Quotazioni e dei Valori delle Opere di Vincenzo Migliaro sul Mercato Attuale

Vincenzo Migliaro, sebbene non sia annoverato tra i pittori più celebrati del suo tempo, ha lasciato un’impronta indelebile nella storia artistica di Napoli alla fine del XIX secolo. La sua dedizione alla rappresentazione della sua città natale, con le sue scene vivide e i suoi personaggi popolareschi, ha contribuito a rendere le sue opere amatissime anche oggi, tra gli abitanti della città e gli appassionati d’arte.

Specializzato nella pittura di scene di vita quotidiana, vedute e personaggi della sua terra, Migliaro ha saputo catturare l’essenza stessa di Napoli attraverso il suo pennello. I suoi dipinti, spesso ritraenti vicoli suggestivi, locande pittoresche e scorci urbani oggi scomparsi, hanno acquisito un valore culturale e storico che li rende oggetto di desiderio per i collezionisti e gli amanti dell’arte.

Tuttavia, come vanno le quotazioni delle opere di Migliaro nel mercato dell’arte? Purtroppo, il pittore è stato influenzato dalla crisi dei prezzi della pittura ottocentesca, che ha portato a un generale calo nei valori delle sue opere e delle relative quotazioni di mercato. Nonostante ciò, l’interesse per le opere di questo pittore rimane forte nella sua città natale, dove il collezionismo locale contribuisce a mantenere viva la sua memoria e il suo patrimonio artistico.

Ci sono però delle eccezioni alla media delle sue opere. Alcuni veri capolavori di Vincenzo Migliaro sono considerati delle perle rare, con un fascino e un valore che superano di gran lunga la media della sua produzione. Queste opere, grazie alla loro straordinaria qualità artistica e alla loro importanza storica, mantengono prezzi elevati sul mercato dell’arte, diventando ambiti tesori per i collezionisti fortunati.

In generale, per valutare correttamente una sua opera, è necessario considerare una serie di fattori, tra cui la qualità artistica, le dimensioni, la datazione, il soggetto e la storia dell’opera stessa. Solo attraverso una valutazione approfondita e accurata è possibile apprezzare appieno il valore e il significato delle opere di questo talentuoso pittore napoletano.

Al Mercato

Vincenzo Migliaro Quotazioni

Vincenzo Migliaro Valutazione Gratuita e Senza Impegno

Se hai l’opportunità di possedere un’opera di Vincenzo Migliaro, allora è naturale desiderare conoscere il suo valore. Fortunatamente, siamo qui per offrirti un servizio di valutazione gratuito e rapido dei quadri di questo rinomato pittore napoletano.

Il processo è semplice e veloce: tutto ciò di cui abbiamo bisogno sono delle fotografie ad alta risoluzione e ben leggibili del fronte e del retro dell’opera, della firma, nonché di diverse angolazioni dell’opera stessa, accompagnate dalle sue dimensioni e da eventuali documentazioni aggiuntive che possiedi.

Potrai ricevere una stima gratuita e senza alcun impegno entro un massimo di 24 ore. Puoi inviarci le tue foto e le informazioni richieste tramite WhatsApp, email o compilando il pratico modulo di contatto disponibile in fondo alla pagina.

È importante sottolineare che la nostra valutazione sarà accurata e basata sui prezzi di mercato attuali. I nostri esperti della pittura napoletana, con particolare attenzione ai pittori legati alla città della fine del XIX e dell’inizio del XX secolo, sono costantemente aggiornati sulle transazioni di vendita delle opere d’arte. In particolare, siamo specializzati nell’analisi dei quadri di Vincenzo Migliaro lungo l’intera sua carriera artistica.

La valutazione di un’opera d’arte è un processo complesso che richiede competenza e esperienza. I nostri esperti considereranno diversi fattori, tra cui la qualità dell’opera stessa, il soggetto rappresentato e l’importanza storica e artistica dell’opera nel contesto dell’arte napoletana.

Abbiamo un’intima conoscenza dell’opera pittorica di Vincenzo Migliaro, che spazia dai suoi ritratti ai vividi dipinti che raffigurano la vita quotidiana della gente comune di Napoli. Il folklore, i costumi e la vivacità della città sono elementi centrali nelle sue opere, e noi siamo qui per comprendere e valutare appieno il valore della tua opera d’arte.

Non esitare a contattarci. Siamo qui per offrirti la nostra competenza e professionalità nel valutare e apprezzare la tua collezione di opere d’arte.

Vincenzo Migliaro Vendita ed Acquisto

Acquistiamo le Opere di Questo Pittore Napoletano della fine del XIX secolo

Se hai deciso di vendere la tua preziosa opera di Vincenzo Migliaro, sei nel posto giusto. Siamo una prestigiosa galleria d’arte specializzata nell’acquisto di dipinti di questo illustre pittore napoletano direttamente da collezioni private.

Il nostro processo di valutazione è semplice e trasparente: abbiamo bisogno di foto nitide del fronte e del retro dell’opera, della firma dell’artista e delle dimensioni dell’opera stessa. Oltre a ciò, ogni informazione aggiuntiva e dettagli sulla storia e lo stato attuale dell’opera saranno preziosi per una valutazione accurata.

Puoi essere certo che tutte le trattative saranno gestite con la massima riservatezza e privacy, in modo da garantire la tua tranquillità durante l’intero processo di vendita. I nostri canali di contatto includono WhatsApp, email o il comodo modulo di contatto disponibile sul nostro sito web.

La nostra offerta sarà equa e basata sui prezzi di mercato attuali delle opere di Vincenzo Migliaro. I nostri esperti della pittura napoletana, con particolare attenzione al periodo della fine del XIX e dell’inizio del XX secolo, sono costantemente aggiornati sulle transazioni di vendita e sul valore delle opere d’arte.

Siamo interessati all’acquisto immediato dei suoi dipinti, soprattutto delle magnifiche vedute di Napoli del periodo ottocentesco e dei suggestivi ritratti che ritraggono la vita quotidiana della città. Ogni opera verrà valutata singolarmente per comprendere appieno il suo valore, la sua qualità e il suo potenziale sul mercato.

Una volta raggiunto un accordo, ci occuperemo noi del ritiro e della logistica, affidandoci a ditte specializzate nel trasporto di opere d’arte, garantendo la massima cura e sicurezza durante il trasporto.

Vincenzo Migliaro In Vendita

Se invece sei un appassionato collezionista interessato ad aggiungere opere di Vincenzo Migliaro alla tua collezione, ti invitiamo a contattarci. Ti forniremo informazioni sulle opere attualmente disponibili e, se lo desideri, potrai visitare la nostra sede per ammirare di persona le opere, preferibilmente su appuntamento.

Inoltre, ti offriamo la possibilità di iscriverti alla nostra newsletter, nella quale ti invieremo aggiornamenti mensili sulla nostra collezione, compresi nuovi dipinti di Vincenzo Migliaro e di altri rinomati pittori napoletani del suo periodo.

Vincenzo Migliaro Opere

Biografia di Vincenzo Migliaro Pittore

Nato l’8 ottobre del 1858 a Napoli, da Raffaele e Caterina Ramaglia, Vincenzo Migliaro proveniva da una famiglia di ceto sociale medio. Fin dalla giovinezza, mostrò una straordinaria propensione per l’arte, un talento precoce che lo portò a intraprendere un apprendistato presso lo studio napoletano dello scultore Stanislao Lista. Qui, immerso nell’ambiente creativo e stimolante dello studio, ebbe la fortuna di ricevere i primi insegnamenti artistici, con particolare enfasi sul disegno, che sarebbe diventato uno dei pilastri della sua espressione artistica.

Tuttavia, l’ambizione di Migliaro non si fermò qui. Animato dalla sete di conoscenza e dalla passione per l’arte, decise di proseguire la sua formazione iscrivendosi prima all’Istituto Reale e successivamente all’Accademia di Belle Arti di Napoli nel 1875. Fu qui che ebbe l’opportunità di studiare sotto la guida di maestri rinomati, tra cui spiccava il nome di Domenico Morelli, figura di spicco nel panorama artistico partenopeo dell’epoca. In questo contesto accademico, il giovane pittore trovò non solo istruzione, ma anche ispirazione e sostegno tra i suoi compagni di corso, tra cui Vincenzo Caprile, Gaetano Esposito e Antonio Mancini, tutti destini a diventare importanti pittori.

Il periodo trascorso all’Accademia segnò una fase cruciale nella crescita artistica di Migliaro. Fu qui che affinò le sue abilità tecniche, sperimentò nuove forme di espressione e acquisì una comprensione più profonda del mondo dell’arte. Tuttavia, la sua sete di conoscenza lo spinse oltre i confini nazionali. Nel 1878, grazie a un premio ottenuto in un concorso accademico, ebbe l’opportunità di recarsi a Parigi, il fulcro dell’arte europea dell’epoca.

Parigi si rivelò un crogiolo di ispirazione per Migliaro. Immerso nell’effervescenza culturale della capitale francese, si trovò in compagnia di altri artisti italiani, molti dei quali provenienti dalla scuola napoletana. Tra questi, si distinsero Giovanni Boldini e Giuseppe De Nittis, con i quali condivise idee, esperienze e collaborazioni artistiche. La permanenza a Parigi non solo arricchì il suo bagaglio artistico, ma ampliò anche le sue conoscenze verso una pittura innovativa, aprendo nuove porte per il suo lavoro.

Tornato in Italia, portò con sé l’esperienza e l’ispirazione di Parigi. Viaggiò per diverse città italiane, immergendosi nelle diverse tradizioni artistiche regionali e alimentando la sua creatività con nuove prospettive e stimoli. Tuttavia, fu a Napoli che decise di stabilirsi e dare inizio alla sua carriera espositiva.

La sua prima esposizione significativa avvenne nel 1890, quando partecipò alla Promotrice napoletana, un evento che segnò l’inizio di una serie quasi ininterrotta di partecipazioni a questo evento, oltre che a mostre ed esposizioni in tutto il territorio italiano. Il suo talento e la sua abilità tecnica gli valsero presto riconoscimenti e apprezzamenti da parte della critica e del pubblico.

Nel 1898 prese parte all’Esposizione Generale Italiana a Torino, un’opportunità per far conoscere il suo lavoro a livello nazionale. Tuttavia, fu nel 1901 che il suo nome si fece davvero sentire sulla scena artistica internazionale, quando debuttò alla IV Biennale di Venezia, guadagnandosi una posizione di rilievo tra gli artisti contemporanei. Prese parte a molte edizione della prestigiosa Biennale di Venezia fino agli anni ’30.

Durante la sua carriera, Migliaro strinse legami significativi con altri artisti di spicco, tra cui lo scultore Vincenzo Gemito e il pittore Francesco Paolo Michetti, entrambi figure influenti nel panorama artistico napoletano. Nel 1911, consolidando il suo legame con la città che lo aveva visto crescere come artista, sposò Anna Scognamiglio, con cui condivise la sua vita e la sua passione per l’arte.

Nel corso degli anni, Vincenzo Migliaro continuò a esporre le sue opere in numerose mostre e esposizioni, mantenendo sempre alta l’attenzione sulla sua produzione artistica. Nel 1927, insieme ai suoi cari amici Gemito e Caprile, tenne una personale alla Galleria Pesaro di Milano. Questo evento rappresentò un momento di grande orgoglio, unità e soddisfazione per questi artisti napoletani, accomunati dallo stesso nome, tanto che la mostra divenne nota come la mostra dei “Tre Vincenzi”.

Tuttavia, verso la fine della sua vita, Migliaro dovette affrontare alcune difficoltà. La sua vista cominciò a deteriorarsi, così come il suo tatto, e la sua situazione economica si fece sempre più precaria, nonostante il relativo successo ottenuto durante la sua carriera. Nonostante le avversità, continuò a partecipare attivamente alla scena artistica italiana, prendendo parte alle mostre della Società Amatori e Cultori a Roma, alle Biennali di Venezia e alla II Quadriennale Romana nel 1935. La sua ultima comparsa in una mostra risale al 1936, presso una Promotrice napoletana.

Vincenzo Migliaro si spense a Napoli nel marzo del 1938.

Vincenzo Migliaro Prezzi

Vincenzo Migliaro Opere – Stile e Caratteristiche

Colori e Vita: L’Opera Pittorica di Vincenzo Migliaro come Specchio dell’Anima Popolare Napoletana

L’arte di Vincenzo Migliaro è un vibrante tributo alla vecchia Napoli, una celebrazione della vita quotidiana e dei colori vivaci che caratterizzano il tessuto sociale e culturale della città partenopea. Con la sua maestria pittorica, ha saputo catturare l’essenza stessa della vita popolare, trasformando le scene di vita quotidiana in vere e proprie opere d’arte.

Fin dalle sue prime creazioni, Migliaro si distingue per la sua capacità di mettere in risalto i costumi, gli usi e le tradizioni della vecchia Napoli. Attraverso una tavolozza di colori vibranti e un occhio attento per i dettagli, il pittore porta in vita scene vivide e coinvolgenti, immergendosi completamente nel mondo affascinante e pittoresco della città. Le sue opere trasudano vitalità e autenticità, offrendo uno sguardo privilegiato sulla vita quotidiana delle persone comuni.

La versatilità di Migliaro si manifesta anche nella varietà dei suoi stili pittorici. Da un lato, le sue opere presentano una pittura elaborata e dettagliata, in cui ogni pennellata è studiata con cura per catturare l’essenza dei soggetti ritratti. Dall’altro, troviamo quadri dall’impronta più impressionistica, caratterizzati da una pennellata veloce e d’impressione, che cattura l’effimero e il fugace di un momento o di una scena.

I soggetti prediletti di Vincenzo Migliaro riflettono la sua profonda connessione con la città di Napoli. Le sue opere spaziano dalle vedute panoramiche della città ai vicoli stretti e pittoreschi, dai mercati affollati con i loro personaggi colorati alle scene di vita quotidiana che si svolgono nei quartieri popolari. In particolare, una parte significativa della sua produzione è dedicata a immortalare vedute e scorci di Napoli ormai scomparsi nel tempo, come antiche locande o angoli suggestivi della città che hanno lasciato spazio al progresso e al cambiamento.

Questa dedizione alla rappresentazione della Napoli autentica e tradizionale fa di questo autore un vero e proprio “pittore della città”. Le sue opere sono testimonianze preziose di un’epoca passata, un tributo commovente alla ricchezza culturale e all’identità unica di Napoli. Come Ettore Roesler Franz ha fatto per le vedute di “Roma Sparita”, Vincenzo Migliaro ha immortalato con il suo pennello scorci di una Napoli che vive nella memoria collettiva, preservando per le generazioni future il patrimonio storico e culturale della città.

Quadri

  1. Due donne in preghiera (1882)
  2. Vecchia Napoli (1887)
  3. Fulvia (1887)
  4. Il suonatore e la sua donna (1900/05)
  5. Seduzioni (1906)
  6. Spacca Napoli
  7. Porta Capuana
  8. La venditrice di arance
  9. Napoli, il mercato della frutta di Borgo Loreto
  10. Via San Gregorio Armeno

Firma

Vincenzo Migliaro Firma


VALUTA GRATIS E VENDI SUBITO

INVIA UNA RICHIESTA DI VALUTAZIONE

Ricevi una quotazione da Acquisto Arte delle tue opere, compila il modulo e sarai ricontatto!

    I campi contrassegnati da * sono obbligatori

    Richiedi una valutazione GRATUITA

    Siamo esperti commercianti d'arte specializzati nel campo della pittura e della scultura. Offriamo servizi di valutazione gratuita e di acquisto di importanti opere d'arte.

    ×